Newsletter FotoUp
P H O T O * M O V E M E N T   

Photogallery

Caccia Grossa in Sardegna

[page 1 of 1]

La stagione di caccia che sta per chiudersi, è stata la peggiore stagione degli ultimi anni, ma non per il numero di cinghiali catturati, è stata la peggiore per l’alto numero di cacciatori deceduti in incidenti durante le battute.
di Antonello Pirodda


Alcuni sostengono che la Caccia è cambiata, che non è più come una volta. Domenica 24 gennaio, ore 6.30 del mattino, il cielo fuori dalla finestra promette sole, controllo la mia Leica e la borsa, esco per il ritrovo con la squadra di Caccia. Arrivo puntuale, saluto tutti e prendiamo un caffè, niente alcool, ci sono alcuni ragazzi di 12 o 13 anni, il gruppo è eterogeneo.

Tutti parlano e raccontano, le differenze d’età non sembrano un problema. Breve riunione del Capo Battuta e si parte. Arriviamo alla zona dove si svolgerà la battuta, sono circa le 8 di mattina. Si scaricano i cani, sono loro le vere star della battuta, sono coccolati e amati in maniera incredibile, sono eterogenei anche loro, di razza, bastardini, grandi, piccoli, bianchi, neri, Piccuccheddu, Laica, Criminali, Pariseddu, Birba e altri.

I Cacciatori si inoltrano nella selva per occupare i posti assegnati dal Capo Battuta, scarichi i fucili, si accendono i fuochi dei battitori, il fumo inizia a levarsi nell’aria, si vedono i fuochi, iniziano le voci, il latrare dei cani, le urla selvagge dei battitori rompono la quiete della natura, e il volo degli uccelli terrorizzati è il segnale che si parte.

 

 

 

 

 

 Guarda la Photogallery

 


Il cinghiale si sente braccato, come impazzito corre in cerca di una via di fuga...secondi minuti ore.….gli spari, sono passate 8 ore, infine l'ordine del capo caccia...e la natura si rilassa e si riacquieta ... ridiventa silenziosa e cama... le urla ridiventano voci e solo i cani pieni ancora di adrenalina non sembrano accorgersi che la battuta è terminata!


Piano piano i cacciatori abbandonano le poste,chi è stato abile e fortunato porta con se un cinghiale,chi per sfortuna non ha catturato nulla richiama a se il proprio cane e torna al posto di ritrovo convenuto,si fa la conta delle prede abbattute e si va verso la casa che è sede della Squadra, si macellano le prede e vengono preparate le “parti”, ognuno ha la sua…anche io che ho solo fatto da spettatore… si prepara il mangiare e si inizia la festa,  fatta di battute,risate, considerazioni e naturalmente un buon bicchiere di vino.

I più giovani ascoltano i racconti e partecipano alle discussioni come veri “ometti”. Rientro alla 11 a casa, ascolto la radio e oggi in Sardegna tutto è andato bene.
 





Tutte le Photogallery     
Condividi l'articolo sul tuo Social Network


Clicca sulla mappa per selezionare un'area geografica


Photogallery correlate:

Myanmar in sospensione

di Alessandro Zenoniani
Myanmar in sospensione | Alessandro Zenoniani |FotoupIl Myanmar (ex Birmania) è un paese bloccato dal 1962, da quando il generale Ne Win effettuò il colpo di stato militare e governò attraverso un Consiglio rivoluzionario dopo aver sospeso la Costituzione del 1947 e sciolto il parlamento



Progetto MINA

a cura della redazione
BangladeshMINA è l'acronimo di Migration, Nutrition and Ageing ed è una ricerca inglese che mira a migliorare la salute della comunità di famiglie del Bangladesh emigrate nel regno unito




Tokyo's Heart – Life is Underground

di Donato Chirulli
tokyoNella stazione di Shinjuku transitano più di tre milioni di persone ogni giorno. Altri milioni utilizzano quotidianamente decine di linee metro e ferroviarie in tutta l'area metropolitana di Tokyo




Cosplay

di Roberta Sichera e Gianfranco Spatola
 Palermo giugno 2009. Cosplay, una vita da manga quando la fantasia supera la realtà




Il fabbro geniale

a cura della RedazioneFabbro_Vignacastrisi_Nunzio_Casciaro
Ci sono tanti modi per fare l'artigiano. Nunzio Casciaro, un fabbro salentino, ha scelto di coniugare fantasia e tecniche "antiche" per adattarsi a un Sud che cambia





Milano a piedi

Cerca in FotoUp


Photogallery correlate:




Interviste

FotoUp | Witness Journal Stefano Dal Pozzolo, il fotografo vaticanista
FotoUp | Witness Journal Intervista a Alfredo Bini
FotoUp | Witness Journal Alessandro Cancian
FotoUp | Witness Journal In nome di Tina
FotoUp | Witness Journal Intervista a Mario Spada
FotoUp | Witness Journal Maurizio Rebuzzini
FotoUp | Witness Journal Intervista a Giulio Di Meo
FotoUp | Witness Journal Ernesto Bazan presenta Al Campo
FotoUp | Witness Journal L'Italia di Giovanni Marrozzini
FotoUp | Witness Journal Paesaggio Italia



Scatti d'Autore

FotoUp | Witness Journal Jon Lowenstein
FotoUp | Witness Journal Timothy Allen
FotoUp | Witness Journal Luciano del Castillo
FotoUp | Witness Journal Ashley Gilbertson
FotoUp | Witness Journal GMB Akash
FotoUp | Witness Journal Ira Block
FotoUp | Witness Journal Elliott Erwitt
FotoUp | Witness Journal Christoph Otto
FotoUp | Witness Journal Pablo Corral Vega
FotoUp | Witness Journal Ivo Saglietti

Agenda

FotoUp | Witness Journal TerraProject + Wu Ming 2 = 4
FotoUp | Witness Journal Verso Ovest
FotoUp | Witness Journal Doisneau – Paris en Liberté
FotoUp | Witness Journal Arte Laguna 12.13
FotoUp | Witness Journal Mario Giacomelli
FotoUp | Witness Journal Holzwege
FotoUp | Witness Journal MyShot
FotoUp | Witness Journal Mare Nostrum
FotoUp | Witness Journal Musei, bambole e altre storie
FotoUp | Witness Journal Hasselblad's Mermaids - Workshop 2012