Newsletter FotoUp
P H O T O * M O V E M E N T   

Photogallery

Caccia Grossa in Sardegna

[page 1 of 1]

La stagione di caccia che sta per chiudersi, è stata la peggiore stagione degli ultimi anni, ma non per il numero di cinghiali catturati, è stata la peggiore per l’alto numero di cacciatori deceduti in incidenti durante le battute.
di Antonello Pirodda


Alcuni sostengono che la Caccia è cambiata, che non è più come una volta. Domenica 24 gennaio, ore 6.30 del mattino, il cielo fuori dalla finestra promette sole, controllo la mia Leica e la borsa, esco per il ritrovo con la squadra di Caccia. Arrivo puntuale, saluto tutti e prendiamo un caffè, niente alcool, ci sono alcuni ragazzi di 12 o 13 anni, il gruppo è eterogeneo.

Tutti parlano e raccontano, le differenze d’età non sembrano un problema. Breve riunione del Capo Battuta e si parte. Arriviamo alla zona dove si svolgerà la battuta, sono circa le 8 di mattina. Si scaricano i cani, sono loro le vere star della battuta, sono coccolati e amati in maniera incredibile, sono eterogenei anche loro, di razza, bastardini, grandi, piccoli, bianchi, neri, Piccuccheddu, Laica, Criminali, Pariseddu, Birba e altri.

I Cacciatori si inoltrano nella selva per occupare i posti assegnati dal Capo Battuta, scarichi i fucili, si accendono i fuochi dei battitori, il fumo inizia a levarsi nell’aria, si vedono i fuochi, iniziano le voci, il latrare dei cani, le urla selvagge dei battitori rompono la quiete della natura, e il volo degli uccelli terrorizzati è il segnale che si parte.

 

 

 

 

 

 Guarda la Photogallery

 


Il cinghiale si sente braccato, come impazzito corre in cerca di una via di fuga...secondi minuti ore.….gli spari, sono passate 8 ore, infine l'ordine del capo caccia...e la natura si rilassa e si riacquieta ... ridiventa silenziosa e cama... le urla ridiventano voci e solo i cani pieni ancora di adrenalina non sembrano accorgersi che la battuta è terminata!


Piano piano i cacciatori abbandonano le poste,chi è stato abile e fortunato porta con se un cinghiale,chi per sfortuna non ha catturato nulla richiama a se il proprio cane e torna al posto di ritrovo convenuto,si fa la conta delle prede abbattute e si va verso la casa che è sede della Squadra, si macellano le prede e vengono preparate le “parti”, ognuno ha la sua…anche io che ho solo fatto da spettatore… si prepara il mangiare e si inizia la festa,  fatta di battute,risate, considerazioni e naturalmente un buon bicchiere di vino.

I più giovani ascoltano i racconti e partecipano alle discussioni come veri “ometti”. Rientro alla 11 a casa, ascolto la radio e oggi in Sardegna tutto è andato bene.
 





Tutte le Photogallery     
Condividi l'articolo sul tuo Social Network


Clicca sulla mappa per selezionare un'area geografica


Photogallery correlate:

Adolescence

di Matteo Zubiani
Adolescence_Matteo_ZubianiAdolescenza come età di passaggio, crescita, formazione, disagio, di contraddizioni; come "spazio" in cui giocare quotidianamente la propria persona, testarla, darle indipendenza




Viola Arcore

di Eugenio Marongiu 
ViolaArcore_EMarongiuIl 6 Febbraio 2011, il Popolo Viola ha assediato per alcune ore la villa di Berlusconi, le immagini della manifestazione, forse segno e prologo del terremoto avvenuto alle elezioni comunali di Milano 




Tra storia e feticismo

di Gilberto Cervellati
MilitariaReportage tra i collezionisti di militaria, di oggetti cioè che hanno in qualche modo a che fare con la storia militare, sono sorprendentemente numerosi.




Rom-A - I bambini di via Candoni

di Massimo Valicchia
Una strada senza uscita che finisce in quel poco di campagna romana ancora rimasta. Il campo nomadi di Via Candoni è uno dei più piccoli della capitale e fino a poco tempo fa anche uno dei più curati




Tattoo Convention 2010 - Milano

di Raniero Pullini e Oscar Suma
Tattoo Convention   2010 - MilanoLe star sono stati i tatuatori, amati e ammirati, nomi che hanno fatto la storia del tatuaggio, che lo hanno elevato a forma d´arte e, soprattutto, a forma espressiva contemporanea per eccellenza






Nikon D800

Cerca in FotoUp


Photogallery correlate:




Interviste

FotoUp | Witness Journal Intervista a Tano D'Amico
FotoUp | Witness Journal Kash, tre anni dopo il rapimento
FotoUp | Witness Journal Galimberti: scatti sussurrati
FotoUp | Witness Journal Intervista a Francesco Cito
FotoUp | Witness Journal Intervista ad Andrea Alessio
FotoUp | Witness Journal Augusto De Luca
FotoUp | Witness Journal Intervista a Adam Pretty Sports WPP 2012
FotoUp | Witness Journal Intervista a Massimo Di Nonno
FotoUp | Witness Journal Il fotografo delle Polaroid
FotoUp | Witness Journal Intervista a Davide Monteleone



Scatti d'Autore

FotoUp | Witness Journal Kristen Ashburn
FotoUp | Witness Journal Damon Winter
FotoUp | Witness Journal Fabio Lovino
FotoUp | Witness Journal Espen Rasmussen
FotoUp | Witness Journal Marcus Bleasdale
FotoUp | Witness Journal Alfredo d'Amato
FotoUp | Witness Journal Ami Vitale
FotoUp | Witness Journal Serge J-F Levy
FotoUp | Witness Journal Benjamin Krain
FotoUp | Witness Journal Dario Coletti

Agenda

FotoUp | Witness Journal TerraProject + Wu Ming 2 = 4
FotoUp | Witness Journal Verso Ovest
FotoUp | Witness Journal Doisneau – Paris en Liberté
FotoUp | Witness Journal Arte Laguna 12.13
FotoUp | Witness Journal Mario Giacomelli
FotoUp | Witness Journal Holzwege
FotoUp | Witness Journal MyShot
FotoUp | Witness Journal Mare Nostrum
FotoUp | Witness Journal Musei, bambole e altre storie
FotoUp | Witness Journal Hasselblad's Mermaids - Workshop 2012